Dolci/ Lievitati

Panettone con Gocce di CIOCCOLATO fatto in casa

CONDIVIDI LA RICETTA

Natale si sta avvicinando e l’atmosfera si fa via via sempre più accesa. È giunta l’ora di realizzare il Panettone con Gocce di CIOCCOLATO fatto in casa.

Voi come vi preparate al Natale? Come scegliete i menù del pranzo di Natale?

Io mi dedico solitamente alla preparazione del dessert per eccelllenza del Natale in Panettone con gocce di cioccolato.

Prova a realizzare anche : Panettone con Canditi e Uvetta

La storia del Panettone

Il panettone è un dolce tipico milanese, associato alle tradizioni gastronomiche del Natale e ampiamente diffuso in tutta Italia, Perù, Argentina, Uruguay, Brasile e altri paesi.

Il panettone attraverso i secoli

Pietro Verri, nella sua Storia di Milano, narra di un’antica consuetudine che nel IX secolo animava le feste cristiane legate al territorio milanese: “Il giorno del Santo Natale i padri di famiglia distribuivano, sin d’allora, i denari; acciò tutti potessero divertirsi giuocando. Si usavano in quei giorni dei pani grandi; e si ponevano sulla mensa anitre e carni di maiale; come anche oggidì il popolo costuma di fare».

Nel XV secolo, come ordinato dagli antichi statuti delle corporazioni, ai fornai che nelle botteghe di Milano impastavano il pane dei poveri era vietato produrre il pane dei ricchi e dei nobili (pane bianco, detto micca). Con un’unica eccezione: il giorno di Natale, quando aristocratici e plebei potevano consumare lo stesso pane, regalato dai fornai ai loro clienti. Era il pan di scior o pan de ton, ovvero il pane di lusso, di puro frumento, farcito con burro, miele e zibibbo.

La più antica, e certa, attestazione di un “Pane di Natale” prodotto con burro, uvetta e spezie si trova in un registro delle spese del collegio Borromeo di Pavia del 1599, quando tali “Pani” furono serviti durante il pranzo natalizio agli studenti.

Alla fine del Settecento si verificò una novità inattesa: la Repubblica Cisalpina s’impegnò a sostenere l’attività degli artigiani e dei commercianti milanesi favorendo l’apertura dei forni, mondo di delizie in cui guizzavano indaffarati i prestinee, e delle pasticcerie, regno incantato degli offellee. Nel corso dell’Ottocento, durante l’occupazione austriaca, il panettone diventò l’insostituibile protagonista di un’annuale abitudine: il governatore di Milano, Ficquelmont, era solito offrirlo al principe Metternich come dono personale. Il poeta Pastori, uno dei più apprezzati poeti milanesi del ‘900, cita questo tipo di panettone in una delle sue poesie.

Intorno agli inizi del Novecento, grazie ai miglioramenti delle macchine impastatrici, il panettone iniziò a essere esportato in tutto il mondo.

A Milano fino al 1900 erano in moltissimi tra fornai e pasticceri a produrre il panettone, oggi però le grandi ditte industriali di panettoni sono dislocate in tutta Italia, mentre a Milano rimangono ancora tanti artigiani che producono il dolce secondo la ricetta tradizionale.

A partire dagli anni ’50 del XX secolo si è affermata la produzione industriale del panettone grazie al quale il prodotto si è diffuso in tutta Italia tramite soprattutto la Grande Distribuzione Organizzata.

Oggi il panettone è un dolce tipico italiano tutelato dal 2005[10] da un disciplinare, che ne specifica gli ingredienti e le percentuali minime per poter essere definito tale.

Viene anche esportato come dolce simbolo del Natale in moltissimi paesi.

Questa ricetta del Panettone con Gocce di CIOCCOLATO l’ho testata più volte , molto tecnica e che sicuramente non vi riuscirà al primo tentativo.

Print Recipe
Panettoncini con Gocce di CIOCCOLATO
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 48 ore
Porzioni
Panettoni da 100g
Ingredienti
Primo Impasto
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 48 ore
Porzioni
Panettoni da 100g
Ingredienti
Primo Impasto
Istruzioni
Primo Impasto
  1. Realizzate uno sciroppo di acqua e zucchero,sciogliete all'interno in lievito di Birra Fresco versate nella ciotola della planetaria e aggiungete la farina e un terzo dei tuorli emulsionati con una forchetta. Quando l’impasto prende corpo, iniziate ad aggiungere il resto dei tuorli, in più riprese.
  2. Quando l'impasto sarà incordato potrete iniziare ad incorporare il burro a pomata
  3. Ribaltate l’impasto sul piano di lavoro e pirlatelo con l’aiuto di un tarocco. Mettete a lievitare l'impasto copeto da pellicola per un' intera notte.
Secondo Impasto
  1. Sgonfiare l’impasto 1 lievitato e riporlo in frigorifero per 30 minuti
  2. Inserite nella ciotola della planetaria il primo impasto, con la farina, il latte in polvere e il malto, fate partire a velocità minima, alzate successivamente e fate amalgamare bene il composto, circa 10 minuti.
  3. Aggiungete lo zucchero in tre volte, facendo particolare attenzione a farlo assorbire bene prima di procedere con il resto.
  4. Aggiungete successivamente anche il sale e i tuorli in più riprese. Uniamo il mix aromatico preparato circa un giorno prima.
  5. Fate incorporare bene il tutto fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea, poi aggiungete il burro (sempre in tre volte).
  6. Infine aggiungete le goccie di cioccolato.
  7. Togliete l’impasto dalla macchina, riporlo in un contenitore e lasciarlo riposare 60 minuti coperto da pellicola a temperatura ambiente.
  8. Dopo questo periodo, ribaltare la massa sul piano e lasciarla puntare all’aria per circa 15 minuti.
  9. Formare il panetto con il metodo della pirlatura, e lasciar puntare per altri 15 minuti.
  10. Dividete l'impasto in 10 palline e inseritele nei Pirottini da panettone e lasciate lieviatare 3/4 ore a temperatura ambiete.
  11. Prima di infornare praticate un taglio a croce e disponete al centro una noce di burro.
  12. Infornate a 165° per circa 40 minuti, mettendo all'interno del forno un pentolino con dell'acqua.
Recipe Notes

-Si mette sempre 10% in più di di peso dell'impasto  rispetto alla taglia della forma per compensare l’evaporazione dell’acqua in cottura.

-Il nostro dolce è cotto quando raggiunge al cuore, cioè nel suo centro, la temperatura di 94°C.

-Se non si vuole dividere l'impasto per fare 10 mini panettoni si puo fare un unico Panettone di 1KG di peso

-I pirottini li puoi trovare

 

Condividi questa Ricetta

panettone con gocce di cioccolato

Prova a realizzare anche la mia ricetta del Pandoro fatto in casa

Strumenti tecnici per la realizzazione:

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply